BC& legal pills – dicembre 2023

Il “Preliminare di preliminare” non fa sorgere il diritto alla provvigione dell’agente

Il c.d. contratto “preliminare di preliminare” non attribuisce alcuna facoltà alle parti di agire per la esecuzione in forma specifica del negozio, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 2932 cod. civ., ovvero per il risarcimento del danno derivante dal suo inadempimento, per tali ragioni non può considerarsi titolo idoneo a far sorgere il diritto alla provvigione in capo al mediatore che abbia messo in contatto le parti contraenti.

È questo il principio di diritto sancito dalla Corte di Cassazione con ordinanza n. 31431 del 13 novembre 2023.

Fallimento: alla parte che agisce in rivendica di beni mobili non può opporsi la tardività della domanda

La Suprema Corte, con ordinanza n. 31756 del 15 novembre 2023, ha chiarito che la tardiva proposizione della domanda di rivendica di beni mobili, non può essere imputato alla parte che abbia in precedenza avanzato istanza di restituzione dei medesimi beni in ragione del comportamento (irrilevante) assunto dal curatore che, in pendenza di detta istanza, abbia provveduto alla loro inventariazione senza formalizzare un espresso dissenso alla restituzione anticipata.

L’appaltatore deve sostenere interamente i costi per il ripristino dell’opera

Con ordinanza n. 31975 del 17 novembre 2023, la Corte di Cassazione ha ribadito che qualora il committente esperisca i rimedi riparatori per i vizi dell’opera, restano a carico dell’appaltatore tutte le conseguenze dell’inesatto adempimento, compreso ogni esborso economico necessario a garantire il risultato che si sarebbe ottenuto con l’esatta esecuzione del contratto.

Le società cooperative con finalità sociali non sono assoggettabili a fallimento

Le cooperative sociali, in caso di insolvenza, sono assoggettabili esclusivamente alla liquidazione coatta amministrativa e non al fallimento, ciò sull’assunto che la qualifica di imprese sociali delle stesse, rende a loro applicabili una serie di disposizioni favorevoli, tra le quali si annovera l’articolo 14, comma 1, del D.lgs. n. 112 del 2017, che prevede, in caso di insolvenza, l’assoggettabilità delle imprese sociali alla liquidazione coatta amministrativa.

È questo il principio di diritto sancito dalla Corte di Cassazione con ordinanza n. 32992 del 28 novembre 2023.

Contratto di agenzia: diritto alla provvigione indiretta e ordine di esibizione della contabilità del preponente

Con ordinanza n. 34690 del dicembre 2023, la Corte di Cassazione ha ribadito che qualora il preponente, nei rapporti con l’agente, non si attenga all’obbligo di agire con lealtà e buona fede e dunque non lo informi circa gli affari che sono stati conclusi nella zona di esclusiva dell’agente, quest’ultimo ha facoltà di chiedere e ottenere l’esibizione della contabilità del preponente al fine di ottenere la prova del proprio diritto.

Sostegno alle imprese di rilevanza strategica

In data 25 novembre 2023 è stata pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 276, il Decreto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy del 16 ottobre 2023.

Il citato decreto – a completamento delle previsioni del precedente D.L. 187/2022Misure urgenti a tutela dell’interesse nazionale nei settori produttivi strategici” (convertito con legge 10/2023) – definisce le condizioni per il riconoscimento della priorità all’accesso a tali strumenti, individuando i criteri generali per le valutazioni funzionali ai riconoscimenti di tali priorità, nonché i relativi termini e modalità procedimentali.